Smettiamola di dire che la tecnologia causa l’isolamento sociale.

Illustrazione di Jean Julien
Smettiamola di dire che la tecnologia causa l’isolamento sociale

di Héctor L. Carral
traduzione di Diego Mariani


In un gruppo di amici molti controllano i propri smartphone, mentre sono insieme. Tutti in metro stanno con gli occhi fissi sugli schermi dei loro dispositivi tecnologici. Una coppia che va a dormire insieme, va a letto con i loro iPhones tra le mani. Le persone tengono alti in aria i loro smartphones, per scattare foto di un concerto. Potrei proseguire ancora. La tecnologia, in particolare, gli smartphone, stanno rovinando la societa odierna, rendendoci piu disconnessi dagli altri, permettendoci di interagire con i nostri dispositivi tecnologici invece di farci interagire tra di noi

Eccetto, per questo.

Illustrazione di Rosangela Ludovico

Alle persone piace criticare la societa odierna. Non necessariamente la societa odierna a noi relativa, ma la societa contemporanea nel tempo in cui viviamo. Facile per loro immaginare il passato come un’era perfetta e migliore rispetto al periodo in cui viviamo, ma questo porta ad una visione distorta della realta, come si spiega nell’articolo Romanticizing the Past Makes Us Feel Bad about the Present. Il passato è sempre migliore. E nell’era dell’informazione e della tecnologia, in cui lo smartphone è cosi diffuso, è troppo ovvio incolpare la tecnologia per alcuni problemi nella societa stessa. Certamente, è saggio e ragionevole, fermarsi e riflettere sull’uso che facciamo della tecnologia e sulle critiche dei cattivi comportamenti che ne derivano. Ma credo che giudicare la tecnologia (e ancora, maggiormente gli smartphones) responsabile della rovina dell’interazione sociale, ed in generale di ogni tipo di esperienza, sia sbagliato e fuorviante. Alcuni possono pensare che tutto questo sia presuntuoso, ma non mi importa.

Se hai usato internet negli ultimi anni (e lo hai fatto), hai probabilmente visto una o piu immagini sulla tua newsfeed Facebook, o sulla dashboard di Tumblr o in altri posti, con un senso di superiorità, dove vengono rappresentate vignette o immagini di come le persone sono schiave della tecnologia oggi, mostrate sempre con i loro dispositivi tecnologici in pubblico. Sto parlando di illustrazioni come questa. O vignette come questa. Oppure di video comequesto. O ancora di articoli come questo o questo. Oppure di progetti fotografici come questo. Ancora, potrei proseguire oltre. Il web è pieno di qualsiasi tipo di lavoro relativo a questo problema, probabilmente perche la gente ci tiene molto. Ma credo che la maggior parte di queste illustrazioni abbia la stessa premessa: lo smartphone sta rovinando la nostra vita (almeno in alcuni contesti questo è il messaggio trasmesso).

Illustrazione di Jean Julien. The fun people didn’t go away — they’re here and everywhere

Ogni volta che vedo un contenuto come questo, sento la necessita di esprimere la mia totale disapprovazione, per questo generalmente mi sfogo su Twitter, spesso scrivendo troppo di quello che posso, ed è per questo che ho deciso di scrivere questo articolo. Certamente, questi sono soltanto miei punti di vista (e spero anche di altre persone), come su articoli di altri autori, sui quali commento, quindi si può anche non essere d’accordo con me, ma con gli altri che la pensano diversamente.

La mia premessa principale è che non penso che gli smartphones ci stiano isolando, distruggendo le nostre vite sociali o rovinando le nostre interazioni. Io vedo gli smartphones come strumenti per la comunicazione. Strumenti che ci danno la possibilità di interagire in modi che prima non erano possibili, collegandoci con le persone in giro per il mondo, tramite Twitter, messaggi istantanei o altri servizi. Qualcuno può affermare che se vuoi interagire con le persone, devi interagire con le persone che sono vicino a te, e questo, è probabilmente vero in alcune situazioni. Ma, in altre occasioni, non riesco a capire perche dobbiamo essere costretti ad interagire con persone fisicamente vicine a noi, invece che interagire con persone con cui vogliamoveramente comunicare in quel momento.

È davvero sbagliato voler comunicare con un amico lontano usando lo smartphone, invece di interagire con una persona che non mi interessa, che si trova però vicino a me? Oppure leggere i Tweet delle persone che segui su Twitter invece di parlare con un amico in metro? Forse si, è sbagliato, le persone dovrebbero sempre preferire l’interazione sociale a quella digitale. Non sono d’accordo. A parte in occasioni ovvie (meeting di lavoro, conversazione tra persone, ecc.). Credo che le persone debbano poter interagire con chi vogliono, senza essere giudicati da altri perche si stia usando uno smartphone o meno.

Tutto si riduce lasciando alle persone la possibilità di interagire liberamente utilizzando lo strumento con il quale si trovano meglio in quel momento. Probabilmente un tuo amico, non sta parlando con te perche ha avuto una pessima giornata e preferisce rilassarsi curiosando su Instagram o ascoltare un po di musica. Forse il tuo amico ha tirato il telefono fuori dalla tasca perche gli è appena arrivato un messaggio al quale deve rispondere. Oppure perche si trova in un momento non molto confortevole e prende lo smartphone per evitare quel momento di goffagine, di ansia sociale e tu dovresti rispettarlo. E forse sì, forse alcune persone usano i loro smartphones quando non dovrebbero farlo, e sono dei cretini (o hanno semplicemente fatto un errore, non rendendosi conto che prendere lo smartphone abbia fatto irritare qualcuno), ma credo che sia ingiusto convenire, che tutti, o quasi tutti quelli che usano lo smartphone in pubblico facciano questi errori.

Photo by John Blanding tweeted by Wayne Dahlberg. It’s trying to convey the idea that this woman is enjoying the experience more than the other people taking photos or recording. I’m not sure those people are really enjoying it less because of their smartphones

Parte di coloro che fanno critiche su questo problema, colpevolizzano anche i social media in quanto sono integrati al nostro uso standard degli smartphones. Per esempio, vedo un sacco di gente che si lamenta di altri che fanno foto al cibo al ristorante e le caricano su Instagram o su altri social. Non sono completamente d’accordo con la loro critica. È forse sbagliato creare una memoria permanente di un’esperienza che altrimenti sarebbe temporanea, catturando in una foto il lavoro di persone dietro la cucina che hanno fatto un grande sforzo per creare una composizione tanto buona ma anche tanto bella da vedere? Secondo me questo lamentarsi, è il risultato dell’incomprensione di come i moderni social media funzionano.

Credo che l’utente zimzet su Tumblr spiega questo concetto in modo accurato nei suoi commenti sulle illustrazioni di Jean Jullien che ho usato qui. Sull’argomento relativo al fatto di fotografare il cibo, Zimzet si è espresso in tal senso:

Sono felice di vedere i miei amici che fanno foto al loro cibo. A me piace fare foto al cibo. Perchè c’è uno chef in cucina che lavora duro per impiattare cose bellissime and in alcune situazioni, le persone lo mangiano immediatamente e rovinano quella bell’immagine. Noi facciamo le foto per preservare quell’immagine e chi cazzo lo sa, se fossi lo chef andrei a cercare su Instagram, sperando di vedere i miei piatti li. Stiamo semplicemente elogiando il duro lavoro di qualcun altro, lavoro che sarebbe generalmente solo temporaneo.

E io son d’accordo in questo, zimzet conclude:

La tecnologia non è cosi male. Tu sei solo arrabbiato con te stesso, a causa della tua mancanza di autocontrollo. Tu odi il fatto che le pesone si connettano grazie alla tecnologia. E forse, non ti piace il fatto che le persone si vogliano bene a vicenda, godendosi la vita e sentendosi felici. Questo è un tuo problema, non della tecnologia.

Anche il social media in se non è cosi malvagio. Non ci rende socialmente isolati gli uni dagli altri. Semplicemente il contrario, esso espande le nostre reti sociali come dimostrato dallo studio di Pew Research Center dove conclude:

Confrontando coloro che non usano internet con coloro che ne fanno uso, ed usano anche servizi di social media come Facebook, MySpace o Linkedin, hanno delle reti sociali che sono 20% piu diversificate.

Il report è stato fatto nel 2009, quando i social media non erano diffusi come lo sono ora, ma credo che siano corretti anche oggi. Vorrei inoltre evidenziare quanto detto in questo paragrafo:

Nuove tecnologie per l’informazione e la comunicazione forniscono nuove impostazioni e un insieme di mezzi di comunicazione che contribuiscono a diversificare le reti sociali delle persone

I social media e gli smartphones in pratica, contribuiscono soltanto a rendere la nostra esperienza sociale più ricca, collegandoci con le altre persone in modi nuovi. Sono sicuro che molti di voi avranno incontrato un sacco di gente interessante. Ne sono sicuro. Grazie ai social media sono stato in grado di conoscere persone che adesso sono diventati dei miei cari amici. E quando sono in giro, mi piace andare su Twitter e vedere come stanno e cosa stanno facendo, e se ho qualcosa da dire magari che gli potrebbe interessare. Diavolo, ho anche incontrato la mia ragazza su Twitter alcuni anni fa, e sono sicuro che la mia non è un’esperienza isolata, come lo studio precedente dimostra.

Vignetta del comico Gavin Aung Than

Immagine che mostra ognugno leggere il giornale invece di parlare con gli altri, di alcuni decenni fa

Un altro argomento di cui si sente spesso parlare è quello che ho precedentemente menzionato. Le persone che usano i loro smartphones in metropolitana, in bus o sul treno. Questo è mostrato dall’illustrazione all’inizio di questo articolo, o nella vignetta che ho indicato sopra. Questa è quella che ho messo alla fine. Cos’altro potrebbero fare le persone? Cosa farebbero se gli smartphones non esistessero? Parlerebbero tra di loro? Non prendiamoci in giro. Alle persone, in generale, non piace interagire con estranei in questi contesti. Loro non lo facevano neanche prima della venuta degli smartphones; usavano soltanto un altro oggetto, come un giornale ad esempio. In risposta alla vignetta di questo paragrafo, l’utente Tumblr bogleech ha commentato:

OH guarda quelle ignoranti, patetiche persone di diverse eta, sesso ed etnia, tutti stanno usando quel cavolo di internet sui propri telefoni mentre sono in metropolitana! Santo cielo lo stanno facendo tutti ! Perfino il ragazzo col turbante lo sta usando, proveniente da chissà che diavolo di paese !

Perche stanno messaggiando con amici o familiari usando i loro smartphones, quando potrebbero interagire con dei completi estranei in un dannato vagone della metropolitana ?

Colui che ha scritto questo commento tiene chiaramente molto a questo concetto.Bene, nonostante la sua brutalità, credo che debbo convenire con la sua idea che è proprio quello che sto dicendo qui.

Poi continua:

La tecnologia digitale soltanto nell’ultimo decennio ha connesso ed educato molte piu menti umane di quanto sia avvenuto nella storia del nostro pianeta

Questo è persino un miracolo, il fatto che ci permette di fare nuovi amici, condividere le nostre idee, imparare cose nuove, guarire ferite emotive attraverso l’interazione sociale, trovare delle vie d’uscita da alcune situazioni, trovare nuovi posti in cui vivere, trovare un nuovo lavoro, raggiungere i tuoi obiettivi personali, ed in generale raggiungere la felicità con un dannato bottone

Non devi per forza credere a quanto egli dice. Ci sono dei report e degli studi che provano tutto ciò, come questo o questo.

Illustration by Jean Jullien. Is it so bad to have the ability to not be alone using our phones?

In conclusione, penso che si debba smettere di pensare che la tecnologia stia rovinando tutto, rendendoci schiavi di essa, irragionevolmente utilizzando i nostri smartphones tutto il tempo. Sta rendendo le nostre vite migliori, connettendoci alle persone a cui teniamo di piu, indipendentemente dalla distanza alla quale esse si trovano rispetto a noi, collegandoci potenzialmente a tutti i tipi di persone che non avremmo potuto conoscere senza di essa. Quindi smettila di sentirti superiore alle altre persone che usano i loro smartphones, smettila di dire che la nostra vita sarebbe migliore senza la tecnologia, smettila di incolpare la tecnologia per cose dovute a comportamenti umani naturali. Se vedi un immagine come questa che ho allegato qui, e nella quale quello che gli altri cercano di mostrare è come noi “stiamo lasciando alla tecnologia la facolta di distruggere le nostre interazioni sociali e le nostre esperienze”, fermati e rifletti sul perchè le persone usano i loro dispositivi digitali. Inoltre, basta santificare il passato, pensando che la vita fosse migliore prima di tutta questa dilagante tecnologia, vista come una sorta di “neo-luddismo”. La tecnologia è positiva. Ci permette di collegarci in modo fantastico. Non sta sostituendo la nostra interazione. La sta aumentando, Abbracciala.


Traduzione di Stop saying technology is causing social isolation di Héctor L. Carral


(Tutti i diritti delle immagini ed illustrazioni utilizzate in questo articolo sono dei corrispettivi autori e proprietari indicati sotto ogni immagine).


Pubblicato

in

da

Tag: